Select your location
Internacional - Inglés

DKTN® al perno

C & Architecture, Case studies, Notizie

Quando la BISAG si è rivolta a FINEHARD per creare una cucina unica per un cliente, non era ancora chiaro come questo potesse essere realizzato. Lo specialista delle superfici in materiali high-tech ha accettato la sfida. Dopo accurati test, è stato presentato un nuovo tipo di frontale da cucina: Le ante degli armadi in DKTN® di soli 8 mm di spessore di Cosentino sono estremamente sottili e allo stesso tempo estremamente stabili.



FINEHARD è un’azienda leader nella lavorazione di materiali innovativi per superfici in quarzo, ceramica e materiali high-tech per l’architettura degli ambienti in cucina, bagno e zona giorno. L’azienda appartiene alla Fraefel AG, uno dei maggiori produttori di mobili da bagno della Svizzera. Con i suoi metodi di produzione innovativi, l’azienda è attiva anche per la costruzione di cucine, architetti, interior designer e falegnamerie come BISAG, che si concentrano sulla creazione di soluzioni individuali.

Per la nuova cucina di un cliente di Wängi nel Canton Turgovia, situata nel centro di Zurigo, San Gallo e del Lago di Costanza, la falegnameria BISAG cercava qualcosa di molto speciale. È stata prevista una combinazione di legno di noce europeo con una venatura pronunciata e superfici uniformemente scure. FINEHARD ha raccomandato il DKTN® di Cosentino per la sua omogeneità e le opzioni di progettazione. Per riprendere il colore del pavimento in pietra naturale esistente è stato scelto il DKTN® Domoos nero grafite per il ripiano orizzontale sottile di 12 mm.

“L’isola di cottura centrale doveva distinguersi visivamente. Per questo abbiamo utilizzato il DKTN Keranium, che con il suo potente marrone scuro crea una connessione astratta con il colore del legno”, spiega Durak Fazliji, Direttore di produzione di FINEHARD. “Gli elementi della porta dovevano essere rifiniti con la stessa superficie, ma senza apparire ingombranti o pesanti. Abbiamo dovuto testare quanto sottile potessimo realizzare i frontali senza compromettere la stabilità – e come potessimo fissare i raccordi in modo sicuro e permanente”.

Il DKTN® Keranium della collezione Tech di Cosentino’s Tech Collection è disponibile negli spessori 20, 12 e 8 mm – troppo per mettere la superficie ultracompatta su un pannello di supporto se si vuole creare un profilo il più sottile possibile. “Quindi stavamo cercando una soluzione per collegare le cerniere direttamente al DKTN”, dice Fazliji. “Non volevamo usare solo l’adesivo. Tuttavia, per poter fissare le viti, avevamo bisogno di un sistema di fissaggio che potesse gestire con gli ancoraggi più corti possibili, e dovevamo trovare un modo per realizzare fori precisi e portanti senza che il materiale subisse troppe tensioni e crepe”.
DKTN® è estremamente stabile, resistente alla flessione e robusto. La superficie ultra compatta è prodotta utilizzando un processo di sinterizzazione delle particelle sviluppato da Cosentino. Fino a 20 minerali esclusivamente naturali vengono compressi sotto un’alta pressione di circa 25.000 tonnellate e riscaldati fino a 1.200°C, in modo che le particelle si combinano per formare una superficie estremamente resistente con la massima omogeneità. Il materiale è resistente all’acqua e alle macchie, resistente al fuoco e al calore ed è disponibile in più di 50 modelli, anche in grandi formati
Tuttavia, la durezza del materiale è una sfida durante la lavorazione. “Abbiamo testato vari utensili di perforazione e i loro parametri sulle nostre macchine per settimane”, ricorda Fazliji. Alla fine, abbiamo trovato la soluzione perfetta. “Coinvolgendo il nostro fornitore di raccordi, abbiamo trovato il prodotto giusto, che siamo stati in grado di ancorare perfettamente con forature ad alta precisione. In questo modo, le cerniere delle porte, le cerniere a ribalta e gli estraibili possono essere fissati in modo sicuro e senza tensioni a lungo termine con tiranti e viti”.

 


Previous article
Cosentino lancia la serie “Silestone® Loft”