Image of shutterstock 732129025 in {{How to prepare for a renovation}} - Cosentino

Come prepararsi a una ristrutturazione

L’estate è un buon momento per rimettere a nuovo la tua casa e iniziare quella ristrutturazione a cui pensi da tanto tempo. Modernizzare la cucina, trasformare il bagno e rinnovare i pavimenti sono alcuni dei lavori di ristrutturazione che hanno un impatto significativo e possono apportare un cambiamento duraturo all’aspetto della tua casa. Tuttavia, questi lavori comportano anche alcuni inconvenienti: la necessità di coordinare vari operai (costruttori, elettricisti, marmisti ecc.) e il rischio di sforare il budget.

Nel post di oggi, ti diamo sette consigli su come seguire la tua ristrutturazione fino alla fine garantendone il successo, indipendentemente da quanto il tuo progetto possa essere ambizioso. Prendine nota perché ne avrai bisogno.

1. Prenditi il tempo per pianificare la tua ristrutturazione

La ristrutturazione della tua casa è un progetto importante che richiede una pianificazione per evitare sorprese e inconvenienti. Il periodo tra la primavera e l’autunno è perfetto per i lavori di costruzione in quanto la temperatura è ideale e l’asciugatura di alcuni lavori richiede meno tempo.

Ma pensa anche ai tuoi impegni, al tempo che puoi dedicare ai lavori e al periodo più opportuno per la tua vita familiare. Se hai persone di fiducia, puoi lasciare loro le chiavi e far svolgere in agosto, mentre sei fuori casa, i lavori che sporcano maggiormente.

2. Decidi chi in famiglia seguirà il progetto

In tutte le famiglie, c’è qualcuno che si occupa in prima persona delle ristrutturazioni e dei miglioramenti da apportare alla casa. Può essere la persona che è più interessata, la più competente o semplicemente chi tiene sotto controllo il budget. Indipendentemente dal fatto che sia lui o lei, la cosa principale è avere una visione comune dell’obiettivo e del risultato auspicato. Molti problemi sorgono a causa di interpretazioni diverse del risultato che si vuole ottenere, e sono difficili da risolvere una volta completati i lavori.

Per visualizzare il risultato finale, puoi lavorare con un progetto dettagliato, computer grafica o rendering, moodboard con stili e texture e anche foto di Pinterest da cui trarre ispirazione. Tutti questi sono strumenti validi per concordare i risultati della ristrutturazione.

Image of shutterstock 404054431 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino

3. Decidi se vivere in casa durante la ristrutturazione

Un altro aspetto da concordare in famiglia è se vivrete in casa durante i lavori. Se si tratta di una ristrutturazione di minor entità che verrà completata in un paio di settimane, potresti vivere nella parte della casa meno interessata dai lavori durante gli stessi. Ma se la ristrutturazione dovesse durare mesi, questa scelta potrebbe trasformarsi in un vero e proprio incubo. È anche difficile vivere in casa durante i lavori se cambi l’intera pavimentazione o se hai intenzione di rinnovare la cucina...

Valuta se vale la pena trasferirsi in un’altra casa di proprietà o affittare un appartamento per un paio di mesi. Quando pianifichi il tuo budget devi considerare questo ulteriore costo. Chiedi di inserire nel budget una penale nel caso in cui i lavori si prolunghino oltre un termine ragionevole.

Image of shutterstock 319418210 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino

4. Assumi un professionista

A questo punto dell’articolo, avrai capito a cosa stai andando incontro. A meno che tu non sia un architetto o un ingegnere edile o che ami pazzamente le sfide, la cosa più intelligente da fare è lasciare che se ne occupi un professionista.

Il nostro consiglio è di non pensare a economizzare quando si tratta della gestione della tua ristrutturazione. Questo è importante perché la ristrutturazione venga effettuata in tempi ragionevoli e in modo corretto, perciò è necessario l’intervento di un professionista. Non assumerti questo impegno solo per risparmiare un po’ di soldi. Quello per la gestione progettuale è probabilmente il denaro speso meglio quando si effettua una ristrutturazione.

Image of shutterstock 566073055 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino

5. Dedica del tempo alla scelta di finiture e tipologie

Quando ricapitoli ciò di cui hai bisogno e valuti i preventivi di diversi professionisti, puoi iniziare a esaminare finiture e tipologie. Si tratta di un processo che va di pari passo con la ricerca di foto di Pinterest da cui trarre ispirazione per arrivare a un accordo sul risultato finale della ristrutturazione. Puoi iniziare da solo per poi proseguire con il professionista prescelto una volta assunta la tua decisione.

Avrai un buon vantaggio e l’architetto o il direttore dei lavori ti ringrazierà per aver dato idee chiare. Ne saprai di più su prezzi e durevolezza di pavimenti in legno, top, box doccia ecc., e sarai in grado di decidere in quali voci del tuo budget investire più fondi.

{Many brands have great showrooms where you can spend a Saturday morning. There you can see large-format materials, touch them, feel them… They also have 3D tools to simulate the appearance of your kitchen, bathroom or house facade. This is why we talked about reaching a consensus on the end result that we’re looking for in our renovation…}}

A Madrid, amiamo molto Cosentino City, perché è spazioso, offre un servizio di qualità e si trova proprio in centro. Se sei fortunato, puoi anche capitare durante un evento con persone del settore, dove potrai imparare molto e goderti un cocktail.

Cosentino ha showroom come quello di Madrid sparsi in tutto il mondo. Quindi, se non sei in Spagna, cerca quello più vicino a te.

Image of shutterstock 479820886 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino

6. Chiedi una stima dettagliata sia del tempo che del denaro

La scelta del professionista responsabile della ristrutturazione richiede l’accettazione di un preventivo. Chiedi di avere una suddivisione dei diversi lavori o delle ditte che parteciperanno alla ristrutturazione, quanto tempo richiederanno i vari lavori, l’ordine in cui verranno eseguiti e quanto costano manodopera e materiali. Ricorda di aggiungere i costi di gestione progettuale e l’eventuale penale in caso di ritardi oltre tempistiche ragionevoli.

Il preventivo deve includere anche le condizioni di pagamento. È probabile che dovrai pagare un anticipo per l’acquisto dei materiali. Suddividi i pagamenti in tre o quattro rate, lasciando sempre una percentuale compresa tra il 10 e il 20% da corrispondere alla consegna o al controllo delle finiture.

La stima dei costi sarà utile anche per richiedere alla banca un finanziamento per i lavori di ristrutturazione. Ecco perché è importante che il preventivo sia preciso e realistico sia per quanto riguarda i lavori sia per permetterti di andare incontro alle spese.

Ricordati anche di chiedere una fattura per ogni pagamento! Sarà la migliore garanzia per eventuali reclami immediati o successivi se le cose non dovessero andare come speravi.

Image of shutterstock 587565383 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino

7. Non arrenderti alla fine: le fasi finali sono importanti

Hai vissuto tutta la ristrutturazione e, anche se sei molto soddisfatto del risultato, probabilmente sei esausto. Non vuoi più sentir parlare di battiscopa, interruttori, scarichi o gres porcellanato per un bel po’ di tempo.

Ma non arrenderti! Le fasi finali sono importanti e ciò che lasci irrisolto ora finirà per farti impazzire. Vedrai giorno dopo giorno piccole imperfezioni che ti rimprovereranno di non aver risolto i problemi al momento giusto.

Image of Rustic kitchen 0 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino
Image of Cosentino Bath Collection Lavabo REFLECTION 1 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino
Image of Mesa Dekton Slim Table Detalle Laos 2 1 1 in Come prepararsi a una ristrutturazione - Cosentino

Risparmia un po’ di energia per la fase di rifinitura e sii spietato con l’architetto o il costruttore. E, naturalmente, non pagare l’ultima tranche finché non sarà tutto perfetto.

Sei arrivato fin qui, quindi ora è il momento di fare una bella vacanza! Quando tornerai nella tua casa appena ristrutturata, vedrai il risultato con occhi nuovi e capirai che ne è valsa la pena.