Select your location
Internacional - Inglés

Il Gruppo Cosentino celebra il successo della Biennale di Architettura di Venezia

Notizie

for download click image

Venezia, 25 novembre 2014Il Gruppo Cosentino, leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici innovative per il mondo dell’architettura e del design, per la prima volta in assoluto ha partecipato alla Biennale di Architettura di Venezia in qualità di sponsor tecnico del Padiglione Venezia, presentando una scultura dell’architetto Daniel Libeskind realizzata con la superficie ultra-compatta Dekton® by Cosentino. L’innovativo materiale, prodotto dal Gruppo Cosentino, è stato scelto dalla famosissima archistar perché dotato di caratteristiche tecniche superiori: alta resistenza meccanica, resistenza ai graffi e ai raggi UV, ridotto assorbimento dei liquidi, stabilità cromatica molto buona, resistenza al gelo e al disgelo.

La scultura Sonnets in Babylon, creata ad hoc dall’architetto per il Padiglione Venezia e per il Gruppo Cosentino presso i Giardini della Biennale di Venezia, con i suoi 5,5 metri di altezza e una forma ad asse inclinata, rivestita esternamente dalla superficie ultracompatta Dekton by Cosentino, è stata ammirata da più di 228.000 visitatori nel’arco dei 6 mesi di durata della Mostra. La geometria della forma è infatti legata allo sviluppo dell’asse quale elemento fondamentale nel disegno architettonico. La finitura di questa spettacolare “X” in Dekton® by Cosentino è stata concepita come facciata ventilata che avvolge l’intera opera, utilizzando il sistema “Rediwa CAT 1” dell’azienda Wandegar. La scultura si compone di 65m² di rivestimento a pannelli e 15m² di pavimentazione, con oltre 50 lastre della superficie ultracompatta di diverse dimensioni ? la più grande misura 2,55m x 1,40m ? con uno spessore di 12mm. La pannellatura e la pavimentazione erano nello stesso colore, Keranium, caratterizzato da un’estetica industriale.

“Partecipare alla Biennale di Architettura di Venezia è stata per noi un’esperienza straordinaria: siamo molto orgogliosi di aver collaborato con una delle istituzioni culturali più prestigiose al mondo” – ha ribadito Santiago Alfonso, direttore marketing e comunicazione del Gruppo Cosentino. “Con Sonnets in Babyolon si è rafforzata un rapporto con Daniel Libeskind che, anno dopo anno, va arricchendosi di connotazioni sempre diverse, fino a raggiungere vette altissime come l’opportunità di partecipare alla Biennale, un contesto d’avanguardia nella ricerca e nella promozione delle nuove tendenze artistiche contemporanee”.

Al seguente link è disponibile un’intervista a Daniel Libeskind realizzata da Venice Municipality   e diretta da Daniela Zennaro: http://youtu.be/6wNNN0BKbns

Seguici su:

www.facebook.com/silestoneit
www.twitter.com/Silestone_IT
Youtube: https://www.youtube.com/user/CosentinoTV

Informazioni per la stampa:
Ketchum
Viviana Viviani: tel 02 624119.91 – 335459289 – viviana.viviani@ketchum.com
Annagrazia Liuzzi: tel 02 624119.09 – 02 62411911 – annagrazia.liuzzi@ketchum.com
Lisa Madaschi: tel 02 624119.27 – 02 62411911 – lisa.madaschi@ketchum.com

?

?

?

?


Previous article
Il Gruppo Cosentino rafforza la propria presenza in Asia con l’inaugurazione di uno showroom a Singapore