Select your location
Internacional - Inglés

Il nero opaco e intenso della superficie Dekton® Sirius impreziosisce gli ambienti del nuovo Seta Meat Lab di Bologna

Notizie

La città di Bologna vanta una lunghissima tradizione storica e architettonica che, soprattutto negli ultimi anni, l’ha posizionata tra le destinazioni predilette del turismo sia nazionale, sia internazionale. La sua bellezza indiscussa si accompagna anche a una cultura gastronomica davvero unica e, a inizio 2020, un nuovo tassello si è aggiunto nel suo ricco panorama culinario: il Seta Meat Lab. Situato nei pressi della centralissima Piazza Maggiore, uno dei luoghi simbolo del capoluogo emiliano, questo esclusivo locale è nato sulla scia del successo del Seta Sushi Lab e da una nuova, geniale intuizione dei patron Maurilio Zaccone e Davide Colomba. Alla guida della cucina sempre Cueto Glen, conoscitore, maestro, cuoco, samurai ed esteta del sushi che, con questa nuova avventura gourmet, ha spostato il proprio focus sulla materia prima opposta, la carne, qui proposta nei suoi tagli più pregiati e rari e in coraggioso abbinamento con i cocktail di Renato Chili.

Un’atmosfera elegante e sofisticata contraddistingue il Seta Meat Lab e ne pervade ogni aspetto, dai piatti ricercati al design dei vari ambienti, frutto, quest’ultimo, di uno stile che aggrega elementi profondamente diversi tra loro ma che trovano coerenza espressiva attraverso accostamenti disinvolti. Pareti di mattoni a vista e oro ‘spatolato’ convivono con carte da parati dalle texture reptile, optical e concrete, così come con imbottiti e sedute rivestite in pelle o velluto che arredano lo spazio.

L’ambizioso progetto ha visto anche il contributo del Gruppo Cosentino che, per il rivestimento dei tavoli firmati Martelli Marmi, ha fornito 55 mq di superficie Dekton® nella finitura scura e opaca Sirius e nello spessore di 20mm.

La rivoluzionaria superficie ultracompatta del Gruppo Cosentino, frutto di una miscela sofisticata di materie prime come vetro, materiali porcellanati di ultima generazione e quarzo, ha infatti permesso di soddisfare appieno le richieste del team incaricato della ristrutturazione degli spazi dell’ex Gesto, che ricercava un materiale di grande impatto estetico ma, al contempo, molto resistente a macchie, graffi e, soprattutto a temperature elevate. Un aspetto fondamentale, quest’ultimo, poiché uno dei plus dell’esperienza culinaria offerta dal Seta Meat Lab, reso possibile dalle straordinarie proprietà meccaniche di Dekton®, è proprio il fatto di servire le carni ai tavoli direttamente su piastre calde senza correre il rischio di deteriorare la superficie d’appoggio.

Il nero pieno e texturizzato della tonalità Sirius, infine, aggiunge un tocco di realismo, eleganza e forza agli ambienti di questo locale che, a pochi mesi dall’inaugurazione, è già diventato un vero punto di riferimento per gli amanti della carne.

DETTAGLI DI PROGETTO

  • Anno: 2019
  • Committente: Domada sas
  • Sviluppo del progetto: FGC Loft Showroom Falegnameria
  • Architecture & Interior Design: Willy Calabrese Interior Designer
  • Marmista: Martelli Marmi (tavoli)
  • Illuminazione: Catellani & Smith
  • Fotografo: Lorenzo Patoia

Previous article
Cosentino lancia sul mercato globale la serie “Silestone® Loft”