Select your location
Internacional - Inglés

Cosentino, partner ufficiale del Padiglione Spagna a Expo Dubai 2020

Notizie

Il Gruppo Cosentino, azienda spagnola leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici innovative per il mondo dell’architettura e del design, è partner ufficiale del Padiglione Spagna a Expo Dubai 2020, primissima Esposizione Universale in Medio Oriente che aprirà ufficialmente il 20 ottobre. Questa collaborazione è il risultato di un accordo firmato da Cosentino con Acción Cultural Española (AC/E), organizzazione pubblica che cura la partecipazione della Spagna alle principali esposizioni di tutto il mondo.

Francisco Martínez-Cosentino, Presidente del Gruppo Cosentino, ed Eduardo Fernández Palomares, Direttore Finanziario di Acción Cultural Española (AC/E), hanno firmato l’accordo durante un evento al quartier generale della Camera Spagnola a Madrid. Attraverso questa partnership, la multinazionale con sede ad Almeria figurerà come “Partner Ufficiale” del Padiglione Spagna, disegnato dallo Studio Amann-Cánovas-Maruri (Temperaturas Extremas Arquitectos, S.L.P.), testimoniando ancora una volta il proprio impegno verso l’architettura, l’innovazione, la sostenibilità e la promozione della Spagna all’estero.

Seguendo l’esempio di Milano, Dubai ospiterà uno dei più importanti eventi internazionali dell’anno, in programma dal 20 ottobre al 10 aprile 2021. Con un numero di visitatori previsti di oltre 25 milioni, ai quali si sommano i 200 partecipanti già confermati – tra cui paesi, aziende e istituzioni accademiche – Expo Dubai 2020 si concentrerà su tre temi chiave: opportunità, mobilità e sostenibilità. Con il claim “Collegare le menti, creare il futuro”, questa Expo mira a mettere in evidenza le soluzioni innovative necessarie per affrontare le sfide dell’umanità, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Il tema del padiglione spagnolo sarà “Intelligence for Life”, un unico concept capace di riassumere tutto il talento, l’innovazione e lo slancio del paese iberico e di promuovere una visione di futuro sostenibile per le prossime generazioni. L’esposizione verrà ospitata in una struttura spettacolare dall’estetica iconica e caratterizzata da precisi criteri di sostenibilità oltre che dall’utilizzo di materiali completamente riciclabili. Con una superficie di 6.000 m2, il Padiglione pone al centro della scena una grande piazza coperta da una serie di volumi conici che creano un effetto di climate-control. Altri spazi degni di nota sono l’Atrio, il Teatro e la galleria espositiva, la Foresta del Futuro.

I materiali forniti da Cosentino, e in particolare la superficie ultra compatta Dekton®, verranno usati per il rivestimento degli ambienti interni. L’azienda spagnola fornirà 2.800 m2 di questo innovativo materiale in varie dimensioni, colori e finiture, soprattutto per pavimenti e rivestimenti. Il progetto prevede anche l’impiego di circa 60 mq di Silestone®, l’altro marchio leader del Gruppo, nelle varie aree di accoglienza del Padiglione e nella zona bar.

Allestire il Padiglione spagnolo con il suo marchio più innovativo, vero pioniere nel mondo dell’architettura e dell’interior design, rappresenta per la multinazionale un’opportunità unica per mostrarne le proprietà e la grande versatilità d’uso. I visitatori potranno osservare da vicino Dekton®: ad esempio, sul pavimento del Padiglione verrà applicato in grande formato Radium, tonalità composta per circa l’80% da materiali riciclati. Questo colore è stato scelto anche per il pavimento dell’atrio e per le varie aree di accoglienza, oltre che per il rivestimento della rampa a spirale che collega i piani del padiglione e che verrà arricchito da diversi design artistici.

Per il Gruppo Cosentino, i cui prodotti sono attualmente disponibili in oltre 110 paesi con una presenza diretta in 30 di questi, questo evento di fama mondiale riveste un significato davvero strategico e i valori di cui Expo si fa portavoce sono perfettamente in linea con quelli dell’azienda spagnola: sostenibilità, miglior impiego delle risorse, design e innovazione tecnologica.


Previous article
Cosentino, leader dell’innovazione al KBIS 2020